L’infografica riporta alcuni dei risultati dello Studio 2014 Le sfide dello sviluppo infrastrutturale: nuove priorità, innovazione tecnologica e opportunità internazionali

infografica-cnf-2014-web

Quanto costa al Paese non fare le infrastrutture?

È possibile consultare l’indice e acquistare lo Studio completo su Agici Publishing

Studio 2014 CNF

Lo Studio CNF apre un nuovo ciclo di analisi e affronta nuove tematiche che saranno oggetto di monitoraggio crescente negli anni a venire. Accanto alla consueta identificazione delle priorità infrastrutturali del Paese e al calcolo dei costi che gravano sulla collettività a causa della loro mancata/ritardata realizzazione (CNF), si focalizza l’attenzione sul miglioramento delle performance delle infrastrutture esistenti, sulle opportunità di investimento nel mercato globale delle infrastrutture e sui modelli innovativi per il finanziamento delle opere.

Sono stati misurati i nuovi costi che il Paese potrebbe sopportare nel periodo 2014-2030 per il mancato sviluppo delle opere nei settori energia, rifiuti, viabilità stradale e ferroviaria, logistica, idrico e telecomunicazioni. Sono stati, poi, analizzati gli interventi di ammodernamento, efficientamento e di upgrade tecnologico dell’esistente e stimato i CNF legati al mancato miglioramento delle performance delle infrastrutture. Nell’ottica di sviluppo delle imprese del settore, è stata verificata la crescente domanda di infrastrutture a livello globale, anche analizzando i fabbisogni internazionali di opere di pubblica utilità. Sono stati individuati, infine, i principali modelli di finanziamento e i nuovi soggetti che avranno un ruolo determinante nel finanziare le infrastrutture nei prossimi anni.